Vettel nella disputa climatica: provocante maglia a Miami – F1 Piloti – Formula 1

Riducono le novità della stagione da incubo, dopo il contratto Covid che lo ha costretto a saltare il primo a causa della stagione gare e del disastroso finale della diciassettesima settimana australiana, Sebastian Vettel ha finalmente trovato il modo di rifarsi ad Imola. Nell’ultima gara infatti, complice la pista bagnata e qualche defezione di rilievo tra i team di vertex, il pilota tedesco dell’Aston Martin è riuscito a raccogliere i suoi primi punti dell’anno. Un risultato importante, che di certo non può annullare tutti i problemi che hanno afflitto la squadra di Silverstone a patto di aver datato un po’ di morale al quarto volte iridato. Vettel però, approcciando l’attesissimo fine seventimana di miami, Ha preferito concentrare la propria attenzione problemi extra sportivi.

Il tedesco infatti, diventato negli ultimi anni estremamente attivo sul fronte delle posizioni ambientali e il suo tema del rischio globale, è stato sfoggiato durante il party di apertura tenuto per celebrare il nuovo circuito, a maglietta piuttosto provocatoria. Mente tutti gli altri piloti, Hamilton ha capito, se mi venisse presentata la maglietta della stessa ordinanza della scuderia, infatti, Vettel si è offerto volontario, manderò un chiaro messaggio sull’argomento a cui Lui è tanto affezionato. “Miami 2060: primo Gran Premio sotto il mare. Agisci prega o si aspira a nuotare se non lo fai”. Questo è il potente messaggio scritto sulla maglietta bianca del nativo di Heppenheim, con un design elegante e un elmo dotato di boccaglio.

Il riferimento, anche temporale, non è affatto casuale. Miami infatti è una delle città al mondo più esposte all’imnalzamento del vidello del mare causato dal riscaldamento globale. Il conteggio di Miami-Dade – di cui il tifoso non fa parte Miami e Miami Beach e colomba se si tratta del GP di F1 – ha istigato un piano per affrontare un aumento di almeno 50 centimetri, previsto per il 2060. Una breve intervista dal box di Vettel è stato interrogato solo la sua domanda sportiva e non ha fatto riferimento al tema. Noemi Schiffche ha condotto l’evento insieme David Croft, ma ha preso atto della rivista ed ha espresso il proprio sostegno a tutti gli ex ferraristi, commentando: “Adoro la tua maglietta”.



PRENOTAZIONE RIPRODUZIONE




Add Comment