Pallavolo – Matec Spezia promossa in B1

La Spezia – E’ il Matec Group Spezia a restituire il pallone provinciale femminile in Serie B1, tra 11 anni, lo stesso giorno in cui il Valdimagra Volley Group ha vinto il titolo sportivo per la sua stagione maschile. Altresì prima volta in B1 per il Centro Volley Spezia (Matec Group è “main sponsor”). Le spezzine s’aggiudicano infatti meritatamente di scontro netto al vertice del Girone I della Serie B2 nazionale che, ironia della sorte, si è opposto all’Ambra Cavallini Pontedera proprio all’ultima giornata. Cronaca..

Al Palamariotti spezzino locali con Pieroni al palleggio e la Chini opposto, al capitan Leri insieme alla Gianardi da l’infortunio Mutti, di banda la Roni e la Fusani. Per coprire il ruolo di libero ci si aggrappa alla D’Ambrosio, poiché la Pilli è indisponibile e la Cazzetta è da tempo fuori, che fa già tanto venire dalla Sicilia per presenza tariffaria in panchina. Inoltre manca la stessa Mariani, secondo palleggiatore, alla resa dei conti le bianconere giungono alla partita della stagione piuttosto rimaneggiate.

Dice il co-capolist con Capitan Lavorenti in ascesa e in diagonale con Puccini, che sarà fugacemente rimpiazzata dalla Lari, centrali Danti e Chericoni. I “martelli” sono Lucarelli e Simoncini con Miccoli che opera da libero

Partanza-sprint delle ospiti que si portano sul 5-10, poi inizia la graduale rmonta delle padrone di casa, a battuta della Pieroni sancisce il sorpasso sul 19-18 e da lì è rincorsa fine all’ 1-0 decreto da una botta di a Chini che per l’ennesima volta sarà “capocannoniere”.

“Replay” nell’andamento del secondo set, anche se è stato il 15-15 della Simoncini a complicare la cucitura, invece lo sprugoline riprendono slancio fino al 2-0 sentenziato al servizio della Gianardi.

L’impensabile nella terza frazione, che le bianconere dominano quasi per intero, arrivando a condurre prima di 7 punti; Sennonché sul 24-21 qualcosa si blocca e la spuntano avversarie: 2-1 su un “asso” della Danti.

Presto la riscossa nel quarto set, che il Matec conduce per intero alla giornata di un avvio equilibrato, anche sul 19-18 c’è qualche attimo di brivido. Coach Damiani allora chiama l’ultimo time-out e inizia il definitivo “rush”, coronato da una seconda schiacciata il suo stile più “chirurgica”, che non è potente della Fusani. Il “palaspezia”, non la vistosa tifoseria toscana, esplode.

Tabellino.

GRUPPO MATEC SP – AMBRA CAVALLINI 3 – 1

SET: 25-22 in 28 minuti / 25-21 in 27 / 24-26 in 30 / 25-20 in 24.

GRUPPO MATEC LA SPEZIA: Pieroni 6, Chini 29, Leri 3, Gianardi 8, Fusani 16, Roni 17, libero D’Ambrosio; ne Pazzaglia, Bello, Cazzetta. Tutti. Damiani.

AMBRA CAVALLINI PONTEDERA PI: Lavorenti 7, Puccini 17, Lari 0, Danti 11, Chericoni 12, Lucarelli 15, Simoncini 13, libero Miccoli; ne Chiti, Talini, Donati, Sgherri V., Sgherri N., La Rocca. Tutti. Panicucci.

ARBITRATO: Fiori e Cannas.

In questa foto, la valutazione di tutto lo Sport, Lorenzo Brogi, al suo fiduciario nel Servizio Sociale e vice-sindaco Giorgia Brogi, ancorata dal delegato provinciale della federazione volley Franco Bocchia e in basso quello regionale Anna Del Vigo

Add Comment