mare è finito, gli yacht sono veri. Il successo della nuova corsa Usa-Corriere.it

hanno dato Daniele Sparsi

Lo strano porticciolo collocato fra le curve 6-7-8 infatti anche e soprattutto una rivendita di barche: tutte in pronta consegna

Diventato un po’ il simbolo del GP di Miami, che se corre per la prima volta questa fin setimana. A finto porto con le barche ormeggiate su finta acqua, di vinile. Ma come possibile nella città delle spiagge, dei ponti sull’oceano? Il fake marina è diventato un popolarissimo meme in Rete. persino il McLaren ci ha scherzato il tuo postare un video di lando norris che passeggia sulla (finta) acqua: Miracolo a Miami. Divertentissimi altri fotomontaggi, come quello di un ragazzo in slip che si tuffa e rimbalza contro the surface: state saw da pi di tre milioni di persone. Per non parlare poi dei puristi, indignato per la sua deriva americana FFormula 1.

Ma fra gli organizzatori del Gp della Florida nessuno fa una piega. Affari sono affari. Lo strano porticciolo collocato fra le curve 6-7-8 infatti anche e soprattutto una rivendita di io già. Barche in pronta consegna, un decennio, gliel’ho fornito (se poteva per dirlo, visto che il suo posto non-possono navigare) e magari l’ho comprato all’improvviso. Dal resto a Miami, fra prezzi stellari e un esercito di vip, star di Hollywood, leggenda del basket (Michael Jordan e LeBron James), l’affare pu essere dietro l’angolo, con 240mila potenziali persone pronte a vender. Inoltre, sono stati biglietti speciali per assistere alla gara direttamente dallo yacht, in stile Montecarlo. All’inizio se stavo pensando di prendere l’acqua vera all’interno del porto, ma poi si dovette rinunciare a causa della complessit dell’operazione. Come se ripiegato fosse un luccicante vinile, smettila di lavorare bene anche per le riprese televisive.

Parlando con Motorsport.com, Tom Garfinkel, fra i promotore del Miami GP (e vicepresidente dei Miami Dolphins), ha detto: Dove sarebbe il problema delle critiche? Non siamo i tipi che si prendono troppo sul serio, vogliamo divertimento. Credo che le persone a bordo delle barche si divertano. bella anche che ci pledgeno a sua volta. Tradotto: pubblicit gratis tutta.

La finta marina del resto è frutto di un cambio di programma rispetto al piano originario, quello del 2017, che prevedeva la regata in una zona centrale di Miami, che sull’Oceano. Il progetto estato bloccato dai residenti, la pista estata ridisegnata 36 volte, and so much anni the second corsa americana in calendar (dopo Austin, e dal 2023 saranno tre con Las Vegas) realt grazie alla spinta de Stephen Ross, proprietario della Squadra NFL dei Miami Dolphins e dell’Hard Rock Stadium. Il Che ha messo a disposizione l’area. Quando ci siamo dovuti trasferire in questa zona — continua Garfinkel — ho insistito per avere porto. Pensavano fossi pazzo, poi abbiamo fatto lo stesso. Ci ho messo sedici mesi per farlo, è stato difficile per me arrivare al trasporto delle imbarcazioni. Servivano misure speciali per consentire alla consegnarlo senza rovinare la pista della Formula 1.

6 maggio 2022 (modificato il 6 maggio 2022 | 15:29)

Add Comment