Inzaghi pensa a Correa per l’attacco, chi riposa?

Inter: Inzaghi lancia Correa

Quattro partite, tre di campionato e la finale di Coppa Italia, per cambiare in positivo o in negativo la stagione dell’Inter. Da queste quattro gare, che i nerazzurri devono assolutamente vincere, dividerà il bilancio finale del primo anno con Simone Inzaghi in panchina.

Per avere tutti al massimo, l’allenatore ex Lazio potrebbe dal primo munto di Joaquin Correa.

L’attaccante argentino, condizionato da tanti acciacchi fisici alla sua prima stagione nell’Inter, oggi appare in forma e potrebbe partire dal primo minuto contro l’Empoli a San Siro.

Giunto nel feudo della Lazio, Correa non aveva acconsentito alla sua prima stazione a Milano, ma la sua disgrazia era stata una valida attenuante, dato che, visto il numero totale di presenze (32), era in campo solo per 1085 minuti.

Tuttavia, quando ha giocato, l’argentino spesso non ha inciso. Il suo punteggio è fermo a 4 reti, con due doppiette valse due vittorie contro Verona e Udinese.

Correa in crisi: non segna da ottobre

Correa è stato spesso schierato in campo non al massimo della condizionePer questo Simone Inzaghi assiste al suo “fedelissimo” un finale di stagione incandescente.

Fu proprio il tecnico statale a mettere d’accordo Ausilio e Marotta ad acquistare, per 30 milioni, l’ex Samp in successione per la disgrazia di Thuram. Un investimento importante, non fine ripagato ad oggi in campo.

Correa non segna dal 31 ottobre, anche in questione mesi l’argentino ha fornito 2 assist, spettacolari e decisivi (control il Napoli all’andata e nel derby di ritorno de Coppa Italia).

Inter: rideranno Dzeko o Lautaro Martínez?

Contro l’Empoli, secondo le ultime notizie arrivate dal Centro Suning, Correa potrebbe essere schierato in campo da titolare al fianco di uno tra Dzeko o Lautaro Martinez. Il bosniaco potrebbe inizialmente fare una lotteria, ovvero il massimo per la finale di Coppa Italia contro la Juventus.

Add Comment