I consigli di Marco Ramondino alle squadre che affrontano i playoff

© foto di SAVINO PAOLELLA

Marco RamondinoL’allenatore di Bertram Derthona, in precedenza sulla strada che lo ha portato in serie A in un’intervista al Corriere dello Sport.

Playoff di A2 2020-21 brividi. Prima Ravenna con la magia di Sanders, per la semifinale contro l’Eurobasket Roma e la finale vinta contro il Torino ancorato con Sanders che segna dentro e sul tabellone, che torna in libertà, deciso. Sai che quella sfida, la gara5 decisiva, non l’ho mai rivista. Tengo le mie emozioni dentro.

Qualifica A2 2021-22. Non ho visto tanto, troppe delle squadre che si giocheranno nei due gironi la promozione. Sarebbe ingiusto osare giudizi. Posso solo immaginare, come è giusto che sia, che in campo ci saranno emozioni e spettacolo.

Ricetta. Sembra banale di lo ma nei playoff, ancora di più, ogni partita porta con se una storia variegata. Penserò a costruire la vittoria di un campionato se un canovaccio identico non è fattibile. Certo, durante gli altri mesi della regular season se progetto e delineo la rosa stessa, se costruisco un’identità. Poi però si passa all’incrocio decisivo: quarti, semifinali e finali. Dopo ogni partita nei due spogliatoi si riflette su cose diversità. Il perdente pensa alle tante cose che changerà. Il vincente si chiede: ford avanti con le mosse che oggi ci hanno award e varierò qualcosa?

Nella testa dei giocatori. La pressione che c’è nei playoff è altissima fin dalla prima palla a dovuta. Sappiamo che bisogna limitare al massimo gli errori. Allora bisogna far trovare ai ragazzi il giusto equilibrio perché dopo tante partite si rischia di esser stanchi non solo sulle gambe ma anche nella mente.

Il momento decisivo. Non pensare alla fine della partita contro il Torino ma piuttosto all’inizio. Palla a due e loro parteno a mille e vanno avanti 80. Tempo di attesa per Chiamo. Nessuna scenata, ma solo una riflessione: ragazzi, peggio di così non si poteva iniziare, può solo ya meglio. Ora per favore facciamo le nostre cose. E abbiamo ingrassato nel modo migliore.

Add Comment