CUS Siena – Imola Rugby 33-12 (12-5)

CUS Siena – Imola Rugby 33-12 (12-5)

CUS SIENA: Gembal, Finnigan Kilby, Romei, Bartolomucci T., Belardi, Bartolomucci F, Trefoloni, Baruffaldi, Faleri, Mencarelli, Carmignani (Cap), Ricci, Pacenti, Tanzini, Comandi. Un arrangiamento: Ancilli, Pezzuoli, Amarabom, Bartalini, Busetto, Taipi, Mauriello.

IMOLA RUGBY: Martinelli, Venturi, Liverani, Giacometti, Lazzari, Cioffi, Carluccio, Magnani, Romano, Poggiali, Dal Prato, Salvatori, Ferrari, Morigi, Calderan. Tutti. Morton. un dispositivo Monterisi, Marabini, Tinacci, Raffellini, Giacomoni.

MARCATORI: 11′ goal Martinelli, 33′ goal Comandi, 38′ goal Mencarelli- trasformazione Romei, 42′ goal tecnico Siena, 65′ goal Bartolomucci- trasformazione Romei, 70′ goal Gembal- trasformazione Romei, 75′ goal Salvatori- trasformazione Cioffi.

COLLE VAL D’ELSA (SI)- La Toscana sale ad ancorare a volta ostile ai colori rossobl: dopo la debacle della domenica precedente di Livorno, l’Imola Rugby cade anche in casa di Siena, con il punteggio di 33 a 12. Il partita, disputata nel bell’impianto di Colle Val d’Elsa (e non nel pittoresco “Sabbione”, casa di vari anni del Cus Siena, caratterizzata da una superficie di gioco sabbiosa e sassosa), se disputata sul filo del rasoio , alleate La foto pubblica non è presente ma il festival non è proprio primavera. Seppur la trasferta Tuscana riservato abbia la quattordicesima sconfitta in altrettante partite fin que disputate, coach Morton e il suo staff hanno provato tante indicazioni e segnali importanti dalla Squadra, che si è divertita in campo, soprattutto nella prima frazione di gioco. Romano e compagno nel caso circa Benissimo la gara, trovando il gol dopo 11′ con Martinelli, e incontrando in grande difficoltà i padroni di casa, costretti alla difensiva per 20′ abbondanti. Negli ultimi minuti del primo tempo, Siena accende il controllo dell’operazione, e, godendo del maggior tonnellaggio, firma in rapida sequenza le dovute marcature, camminando all’intervallo sul 12 a 5. La ripresa si apre con un cartellino rosso sventolato in faccia al rossobl Carluccio in circostanze little chiare dà parte del direttore di gara: l’episodio che svolta il match, insieme all’ormai consueto calo psychico, visto il Cus Siena, sulle ali dell’enthusiasm, ignite salutamente in mano le redini dell’ Lasciando le ciole ad Imola, che non ha pi la forza di reagire, incontro. Al 70′ Gembal trova il gol che gli impedisce decisamente, visto che il risultato finale (trasformata poi da Cioffi) di Salvatori serve solo ai dati statistici. Se si chiude cos sul 33 a 12 un fiammifero che avete visto comunicare un’Imola coriacea e combattiva, che meritato forse in pi con a maggiore cura e atenzione ai dettagli. La performance, tuttavia, ben più positiva rispetto alle precedenti, rappresenta una bella iniezione di fiducia in vista della partita chiave di domenica prossima, quando al “Zanelli-Tassinari” Romano e compagni ospiteranno Jesi, compagine abbordabile, lunga alla portata dei romagnoli.

Simone Santandrea (Vice allenatore Imola Rugby): “Abbiamo disputato un’ottima gara, soprattutto nel primo tempo. I ragazzi non hanno offerto uno spumeggiante gioco per oltre 20′, mettendo in grande difficoltà una squadra quotata come Siena. Nella ripresa abbiamo pagoto di stanchezza vieni solo, ma soprattutto il cartellino rosso a un pedina fondamentale come Carluccio, che saltò pure la gara con Jesi. Oggi per ho poco da rimproverare a tutti i ragazzi, perché hanno messo in campo un ottimo atteggiamento. Soprattutto alla luce dei tanti risultati negativi, la squadra sempre dimostrato di avere voglia di lottare”.

ALTRI RISULTATI: Livorno Rugby- Leones Amaranto Livorno 45-19; Rugby Parma – Rugby Roma OC 43-13; Rugby Jesi 70 – Florentia Rugby 12-54.

CLASSIFICHE: Rugby Parma 61 punti, Livorno Rugby 57, Florentia Rugby 55, Rugby Roma Olimpic Club 47, Lions Amaranto 40, Modena Rugby 37, CUS Siena 30, Highlanders Formigine 14, Rugby Jesi 1970 8, Imola Rugby -1.

Add Comment