c’è il contatto. Per il dopo Dybala è lui il candidato principale

No si tratta ancora di nulla di anticipo, ma vedere Di’ Mariajuventino, ora, è più che ha dato una vaga idea. Ad aprire la strada alla trattativa è stata la partenza annunciata di Dybala nello stato di Senza la Joya, un rafforzamento qualitativo dei suoi trequarti e dell’argentino del psg ha tutte le carte in regola. Il maggiore ostacolo è l’ingaggioAttualmente El Fideo guadagna quasi un milione di euro al mese, con un bonus fino a 13,4 milioni di euro all’anno. Una cifra ovviamente insopportabile dalle casse juventine. In totale la richiesta dell’entourage del giocatore dovrebbe aggirarsi attorno ai 7 milioni netti annui. Ha fatto uno sforzo economico ma, dopo la partanza di Dybala e la firma a parametro zero di Di Maria, potrebbe essere spalmato e dun que sopportabile.

Le intenzioni dell’ala, oramai 34enne, dovere essere di andare a svernare negli Stati Uniti d’America. La proposta della Juventina però lascerebbe la possibilità di essere la prima a vivere di più in Europa e di gareggiare in un campionato di prim’ordine. Gli stimoli potrebbero allora convincere el giocatore, decisivo già in Portogallo, Spagna, Regno Unito e Francia, per completare il tour europeo con qualsiasi stagione in Italia. Quella pista, che abbiamo proseguito e contattato quest’estate, sarebbe la preferita dal ds Cherubini. Di Maria supererebbe in pendenza Zanioloprofilo più giovane ma di minore affidamento e con una clausola rescissoria fissata dalla Roma a 50 milioni, e secchioni dello shaker. Rimarrebbe comunque aperta, nonostante l’eventuale arrivo dell’Argentina, il trattamento per raschietto del SassuoloMetto in futuro prospettive che la Juventus non scapperà senza motivo.

Add Comment