Bertram Derthona Rimonta l’Allianz Trieste

Nella giornata di apertura del Girone B dell’IBSA Next Gen Cup 2022, il Tortona ha superato Trieste con una vittoria nell’ultimo quarto e ha conquistato i primi tre punti della competizione. Le due squadre viaggiano ad alta velocità senza dare il primo battute: Trieste se all’estro di Longo (18 punti) e Fantoma (28 punti), mentre Tortona trova punti con la tripla di Lisini e Baldi (tra 7 punti); Successivamente la compagnia Giuliana prende il comando dell’operazione e ispirata dal capitano Comar cerca di fuggire anche grazie ai colpi del suo numero 9 e 10, e il Bertram con un Boglio tripla (33 punti e 7 assist) arresta l’impeto del avversari ( 17-13). Gli ospiti hanno cercato di pareggiare la partita affidandosi allo uno con contra uno di Barbieri; Tuttavia, la difesa biancorossa non si fa trovare impreparata e non appena sente il fiato sul collo, chiude il primo quarto avanti 23-19 con un gioco da tre punti di Pieri.

Nel secondo quarto l’inerzia semina spostarsi a favore dei Piemontesi e quali riscono a pareggiare subito la gara, ma l’Allianz ristabilisce le gerarchie con un parziale di 10-1 da Longo e rifinito da Sheqiri (10 punti) e dalla iniziato tripla di Venier (8 punti e 4 rimbalzi). Il time-out chiamato da coach Ansaloni sortisce il suo effetto solo a metà: infatti, le troppe palle perse – ei tiri sbagliati – dei suoi ragazzi forniscono ulteriore assist Trieste, il quale negli ultimi minuti del secondo quarto trova il massimo vantaggio sul +14 e questa volta la firma è di Venier ed Eva. Una tripla di Boglio rende meno pesante il passivo per il Tortona che va tutto l’intervallo dopo il 44-33.

Nella ripresa parte della nuova squadra forte della trascinata casa come nella prima volta di Longo e Fantoma, e quali riprese tentarono di chiudere anzitempo la contesa; successivamente l’orgoglio tortonese esce fuori grazie alle giocate di Boglio e alle incursioni in area di Loro (17 punti e 7 rimbalzi). Nonostante lo sforzo profuso, Bertram non rischia mai di salire sotto la doppia figura di svantaggio: entra nelle faticano squadre per trovare la via del canestro, ma il netto vantaggio permette a Trieste di giocare con spirito sereno; Un appoggio di Fantoma regala il nuovo massimo vantaggio ai giuliani, ma un gioco da tre punti di Boglio chiude la mezz’ora sul 62-50.

La benzina nel serbatoio di Tortona non è finita e nel primo minuto del quarto periodo succede così: tutti i personaggi di Boglio guidano la squadra alla rmonta firmando un parziale di 2-11 – suo cui Loro ha affrontato lo stealth con un tripla – e costringe coach Mura a fermare il gioco per evitare guai ulteriori (64-61). L’Allianz ha annunciato che strapperà la partita in mano, quindi se si unisce a Fantoma sigla solo il contro-break dell’8-2, rispondendo al guantone ogni sorta di pericolo; Tuttavia, il binomio della moneta nera dopo la grande rimonta, non accettando la sconfitta e anzi mette le responsabilità sulle spalle di Boglio, quale trova il Ferrari (12 punti e 7 rimbalzi) ha liberato l’armamento dell’altra mano dall’arco e Tortona passa in vantaggio per la prima volta con un parziale di 0-10 (72-73). Negli ultimi 60” le due compagini si trovano in parità a quota 76: il numero 12 di Tortona (Boglio) è in totale controllo della gara a livello mentale, prime armi la mano di Ferrari per l’equipaggio del nuovo sorpasso, poi segna i tiri liberi fondamentali che chiudono la partita sul 78-83 per i piemontesi.

Add Comment