Ufficiale: fino al 2023 nel dovuto GP mescole ‘obbligatorie’ in Qualifica – Formula 1

Siamo solo alla vigilia della quinta gara della stagione 2022, ma la Formula 1 e la FIA sono già all’opera per attuare modifiche regolamentari in vista del prossimo campionato. Nel corso della seconda riunione avvenuta insieme alle squadre, l’assemblea ha approvato una novità legata ad un nuovo formato per qualificache se si concentrerà soprattutto sull’obbligatorio delle mecole di neumatici senza varierò la formula vincente che vede i piloti affrontare tre sessioni (Q1, Q2 e Q3) con eliminazioni progressive.

A partire dalla data stabilita dal 2006, team e piloti affronteranno ancora le tre fasi ad eliminazione, senza alcun ritocco per quanto concerne i minuti a disposizione ed il numero di concorrenti che l’estate viene gradualmente escluso dalla lotta alla pole, main dovuto GP Entrerà in gioco la sperimentazione di un sistema volto ad aumentare il grado di sostenibilità, con il riduzione da 13 set di gomme totali per pilota ad 11.

In questo modo, partecipo a tutti i qualificati saranno costretti ad impiegare gli neumatici Durata per Q1, media per Q2 e morbilità infinita per Q3. Nel caso in cui la prova venisse detta ufficialmente bagnata, non vi sarà tale obligo per le squadre e per i piloti, che saranno liberi di impiegare qualsiasi mescola: “La Commissione ha deciso all’unanimità di provare una revisione della valutazione degli pneumatici dal 13 all’11 settembre in vista dell’evento della stagione 2023 – la FIA ​​​​si è divisa in una nota emessa – ciò sarà fatto per valutare l’impatto dell’allocazione generale degli pneumatici, con l’intenzione di passare a più sostenibile use degli pneumatici in futuro”.

Non essendo mai stata sperimentata in passato, tale regola verrà applicata solo per il fine settimana dovutonon ancora uffficializzati, ma in caso di riscontro positivo si potrebbe dire valido per tutte le gare della stagione 2024. Nella recente storia della F1, dal 2006 al oggi, quindi in un caso una modifica al format di qualificazione si applica, abbandonata subito Dopo a causa dello scarso successo: accadde nel 2016, quando fu introdotto un sistema ad eliminazione che, con un minimo di 5 minuti di durata della sessione, attraverso Q1, Q2 e Q3, eliminava almeno 90 secondi il il pilota era più lento in pista


VET | Alessandro Prada


PRENOTAZIONE RIPRODUZIONE




Add Comment