MotoGP, Suzuki lascia un buon 2022: ritiro dal Motomondiale

Clamorosa notizia nel paddock di Jerez: la Suzuki lascia il Mondiale a fine stagione, avendo vinto nel 2020 un Mondiale Piloti che è rimasto 20 anni. Colti ha dato sorpresa e ha pilotato Mir e Rins e il boss del team Livio Suppo. Domani la casa di Hamamatsu diramerà il comunicato ufficiale

paolo iiani

– Milano

La notizia è stata deflagrata nel paddock di Jerez quando la giornata di test era finita e la squadra stava guidando e boxando e prendendo in giro la moto nel caso con destinazione Le Mans: la Suzuki tornerà alla fine della tappa. Una decisione bomba, che sarà uffficializzata domani con una comunicazione della Casa di Hamamatsu, che ha lascito tutti attoniti, inizialmente Livio Suppo, i piloti Joan Mir e Alex Rins, oltre a tutti i ragazzi della Squadra, colti completamente sorpresa e ai quali la notizia viene comunicata nel corso di un incontro collettivo straordinario alla fin della giornata.

suzuki, mir e rins

Solo domani, leggendo il comunicato, capiremo quali sono le ragioni che hanno porto la Suzuki a improvvisi ma anche incomprensibile addio, since due anni fa Mir ha riportato in Giappone un titolo che mancava da 20 annoi, e en questa estagione sia lui che Rins sono in lotta costante per le prime posizioni. Innanzitutto la notizia è sul sito motosport.com, ma la conferma è che arriva all’improvviso, anche se è divertente per la squadra, scioccati dalla decisione.

il precedente addio di suzuki

Era la seconda volta che la Suzuki è durata la MotoGP: la prima a fine 2012, ma tornerò nel 2015 sotto la guida di Davide Brivio. L’uscita di scena ovviamente avrà un effetto a catena ache sul mercato piloti, perché sia ​​​​Mir sia Rins cercare un’altra squadra. E se si guarda a questo punto, la Honda ufficiale ha la meta logica, visto che il campione del mondo probabilmente andrà a trovare Marc Marquez al posto di Pol Espargaro, ma Rins la strada al momento se ha un problema anche se pilota del suo talento troverà sicuramente un posto in un top team. Ma al post di chi?



Add Comment