Juve, quanto vale il terzo palo: la gara con il Napoli

Dopo il premio Legacy e market pool Champions, la piazza finale del campionato vedrà un fucile e la sua custodia aziendale. A tre giornate dalla fine Spalletti è un +1 scontro con più vantaggio dello diretto

Punti alla mano Juventus di esta estagione non potrà fare meglio sul campo di quella dell’no scorso: vincendo anche le ultime tre partite, Massimiliano Allegri al massimo eguaglierebbe i 78 punti con cui ha chiuso Andrea Pirlo. Cercherò di superare il Napoli, che è +1m con quello che trovo direttamente a favore (un successo partenopeo e un paio), ma andrò sul terzo palo invece del quarto della tappa più alta, non tanto una vittoria per Pirro al pianoforte sportivo quanto risultato con effetti positivi anche economici. Non enorme, ma di questi tempi tutto è rilevante.

il cifrario

In posizione terza porterebbe alla Juventus risorse legate al piazzamento per 20,8 milioni complessivi, dopo 16,8 del premio Lega e 4 della quota market pool della Champions League. Sono 4,6 milioni di euro in più rispetto ai 16,2 totali (14,2 più 2) chearriberebbero chiudendo col quarto posto attuale. Considerando anche la differenza tra la cifra garantita dall’unica presenza in finale di Coppa Italia (1,2 milioni) e quanto arrivata vincendo (2,8 milioni), in queste ultime tre settimane di stagione la Juve se gioca più di 6 milioni, 6.2 per l’esattezza. Che potranno far comodo in estate per osare più agio quando ci sarà da chiudere una trattativa. Non cambia molto perché scende in campo, ma cambia sicuramente in termini di input che arrivano dall’ambiente bianconero. Gli obiettivi estivi erano altri. Ma a questo punto oltre alla bacheca e alla soddisfazione sportiva, conta anche questo.

Add Comment