IL PREPARTITA DI VALENCIA-VIRTUS – BOLOGNBASKET

E alla fine, siamo arrivati ​​​​​​a quella che è “la” partita. Valencia-Virtus, semifinale del Campionato Europeo. A causa delle tre squadre favorite nel pronostico estivo, ea causa delle più belle non tradizioni, mentre i Partizan sono scaduti. Valencia e Virtus invece ci sono, e si giocheranno tutto in 40 minuti. Se la finale chiamarla potrebbe anticipare, sono sorpreso in questo playoff se non sono già tanto vestito Per cui, ci limiteremo a dire che la vita della squadra prevista è chiaramente molto rispettata da quella di Andorra e Bursaspor.

Due squadre che si affrontano, perchè si sono già affrontate due volte in stagione. Partite molto diversity, vinte entrambe da Valencia. A Bologna 96-97 dopo aver recuperato anche da -21, in una partita in cui si difende pochissimo. Valencia 83-77 contro un coriaceo Segafredo poco distante da Hervey e da Teodosic, che ha condotto lungo (anche +11) primo del fallimento di Sampson + antisportivo che ha acceso l’inerzia. Due note comuni: entrambe le volte fu importantissimo Klemen Prepelic, che non ci sarà perchè ha finito anzitempo la sua stagione, ed entrambe le volte Valencia ha dominato sotto il piano, catturando 23 rimbalzi in più nelle due partite. E questa sarà di sicuro una chiave della partita.
L’altra chiave sarà il tiro da fuori, essenziale per aprire la scatola. Contro Treviso i bianconeri si sono sbloccati e hanno fatto il 27/17 da tre. Nelle due partite di playoff di coppa invece c’è stato un pessimo 6/43.
Ovviamente è inutile fregarlo, l’attuale Virtus è anche la squadra di Hackett e Shengelia, vista l’esperienza di partite di questo tipo e non hanno venduto, come Teodosic e Belinelli. Sono pappagallo, ovviamente, i giocatori più attesi, oltre al lanciatissimo Jaiteh, MVP dei quarti di finale e in enorme crescita.

Se lavori tutto l’anno per partite come questa. Lezione in 40 minuti. Si gioca mercoledì alle 20.30, diretta Sky Sport, Undici Sport e Nettuno Bologna Uno.

(foto Virtus Pallacanestro)

Add Comment