Cassano, Forza Italia Varese spinge i suoi Coghi e dà mandato al Poliseno per l’unità


CASSANO MAGNAGO – Non ho trovato una soluzione l’intricato rebus del syndaco candidato del centrodestra di Cassano Magnago. L’atteso incontro del direttivo provinciale que si è svolto nella serata di venerdì non è abbastanza per accadere ad una soluzione definitiva. “Ma c’è la volontà di trovare la cosiddetta quadra”, commento del vicecommissario provinciale Giuseppe Taldo. Tra i nomi usciti finora È quella di Coghi raccogliere il maggior consenso Nel partito, con il consiglio studentesco del Poliseno, ma ha dato il suo avallo a Ottaviani, che è disposto a trovare una sintesi.

Un nome non divisivo

il tema ho detto Casano Magnago E’ emerso inevitabilmente nel corso della conferenza francobolli (nella foto) convocata sabato 30 aprile, nella sede provinciale per i referenti presenti e nuovi nell’area del partito. Questo è lo stesso commissario Giacomo Caliendo, intervengo telefonicamente, ad affronare la domanda spinosa che se protrae ormai da settimane. «Abbiamo chiesto al commissario Poliseno di trovare una soluzione condivisa – ha detto il senatore – con un nome che non divide». Aspetto di fondo del Vice Commissario Provinciale Giuseppe Taldo, all’indomani del direttivo provinciale que si è riunito via Zoom ieri sera, ma che non ha portato anchor ad una quadra. “La linea è quella di Avrò il centro dell’unità. Il suo Cassano gli indicherà di condividere con tutto il coordinamento così che aggiungiamo: ci dà parte della volontà di avere insieme la coalizione. La tua ricerca ci siamo sentiti insieme al segretario di Lega e Fratelli d’Italia e stiamo cercando di tutti lavorare sulla stessa direzione».

Coghi il “prescelto”

«Ci prendiamo ancora qualche giorno – ha aggiunto poi Taldone – Forza Italia ha tutte le caratteristiche per esprimere su Cassano un candidato sindaco. Sono fiduciario che presto se possa chiudere». I giochi però sembrano ancora tutt’altro che conclusione: resta infatti da capire, e non è cosa da pocoSo che il nome è prescelto sarà uno di quello già emersi, ovvero Pietro Ottaviani e Osvaldo Coghi, o se opterà invece per una terza persona. Ipotesi quest’ultima non esclusa a priori dai vertici di Forza Italia. Ma il profilo que sembra essere più gradito agli azzurri è quello del vice-sindaco uscente coghi. “Siamo iscritti, perché Forza Italia è una figura importante e ha tutte le caratteristiche del nostro candidato sindaco – Rimarca Taldone – e gode anche della stima di Poliseno, con cui ci stiamo interfacciando. Da sindaco uscente e da commissario ci attendiamo da lui la capacità di trovare una soluzione».

Add Comment