“Qualcosa condiziona il mio metabolismo” – Corriere.it

Nole ha perso in finale contro Belgrado nel terzo per 6-0 con Rublev: “Preoccupante avere quella sensazione in campo”. Inutile l’uso continuo di asciugamani freddi

Sta male, ma non sa cosa sia. Dì sicuro, “non è coronavirus”. Novak Djokovic, Domenica, ha persona a casa la Finale dell’ATP 250 di Belgrado contro Andrei Rublev, ma è lontano dalla migliore condizione. Come sempre quando si tratta di salute, però, il serbo resta nel vago: «Non voglio osare maggiori dettagli, ma è qualcosa che condiziona il mio metabolismo — ha aggiunto —. È preoccupant avere quella sensazione in campo». A malessere che, dopo due set combattuti, ha portato il Nole a perdere 6-0 quello decisivo: «La partita è stata lunga ed è in quel momento che ho iniziato a stare mal. Il mio stava succedendo ieri sera a Montecarlo».

Scena insolita abbastanza, che hai visto nel torneo serbo: Djokovic Ha usato più volte asciugamani freddi durante i cambi di campo. Lontani i tempi in cui respingeva tutto e vinceva punti lunghi di scambi. «Tutto il terzo set — anchor Novak —, è stato simile a quello che stavo a Montecarlo (dove è estato eliminato da davidovich fokina, ndr). Ecco perché pensato perché il recupero stia richiedendo più tempo di quanto mi aspettassi». Djokovic, che non si è voltato a girare il suo cemento americano perché ha stabilito che la vecchia rendita era negli Stati Uniti ai non vaccinati, in campo sembra smarrito: «Eppure mi alleno, faccio le cose che ho sempre fatto, non ho problemi con il corpo». Ma arrivati ​​​​​alla fin di aprile, Nole ha giocato solo tre tornei (Dubai, Montecarlo e Belgrado), non ne ha vinto neanche uno ed è addirittura al 95° posto in gara che porta tutte le Finals di Torino. Sembra Madrid, poi forse Roma, infine Parigi. Consentire il metabolismo.

26 aprile 2022 (modificato il 27 aprile 2022 | 12:09)

Add Comment