GP di Monaco, il futuro della F1 a Montecarlo non è a Dubbio – Notizie

C’è voglia di Formula 1, ospiterò il Gran Premio (quindi pagherò importanti diritti alla FOM). Gode ​​fece un’ottima saluto, come mai prima, la categoria. Il calendario si espande con tappe negli USA – Miami e Las Vegas –verosimiglianza riposizionerà la presenza europea, ogni volta che il GP di Francia è ad alto rischio.

Salva una successiva espansione in Asia e raggiunge l’Africa. In questo scenario, che posto può ritagliarsi, ancora, il GP di Monaco?

Montecarlo una gara quasi mangia l’altra

Storicamente Montecarlo è stata ritenuta essere a gara in calendar “free”, uno status che non è più giustificabile e porterà anche il Principato al corrispondente diritti nell’ordine dei valori europei. Vengono presi in considerazione i dati della storia del Gran Premio, come avviene per Silverstone o Monza. Sono circuiti ed eventi da “zoccolo duro” del campionato. Impensabile applicare richieste finanziarie per allinearsi ad eventi come Singapore, Jeddah o Miami e Las Vegas.

Voci di un futuro incerto, in pericolo, per il GP di Monaco – il cui contratto scade quest’anno -, risponde Michel Boéri, presidente dell’Automobil Club di Montecarlo. Ho commentato La Gazzetta di Monaco Le indiscrezioni sono emerse nelle ultime settimane. Anche Zak Brown, ad McLaren, ha risolto il “problema” Monaco.

Contratto per il rinnovo del nodo del circuito

Tra diritti da corrispondente alla Formula 1 (faccio parte della torta spartana con le squadre) e a regolazione del circuito per il nuovo monoposto e per offrire un minimo più interessante. Il suo quest’ultimo fronte, dà ormai un paio di anni se litiga con lei Possibilità di ottenere un extra della tracciatura in futuro, nuova area residenziale Destinato a essere creato nello specchio di mare di fronte alla curva Portier. Programma, appuntamento.

Monaco e F1, serve solo la firma del contratto

Boéri, la sua permanenza del GP di Monaco nel calendario di F1, ha ricevuto punti: “Vorrei fare riferimento a quanto se c’è scritto sul suo francobollo, se è difficile parlare dell’edizione 2022, il prossimo anno, per continuare con l’organizzazione del Gran Premio.

Se fatto provare che quanto chiesto da Liberty era una cifra eccessiva per Monaco e che GP non si sarebbe più tenuto.

È falso. Stiamo ancora litigando e dobbiamo adesso agire per concretizzare l’accordo alla firma del contratto. Ho una garanzia Dopo il 2022 il GP di Monaco continuerà a correre. Non così il contratto sarà di 3 o 5 anni ma si tratta di un dettaglio”.

Add Comment