Boniciolli Jr e Naoni: il fresco di due Under per l’Apu Old Wild West Udine

L’Apu Old Wild West Udine è pronta ad annunciare l’ingaggio degli Under Francesco Boniciolli e Alessandro Naoni per il finale della stagione 2021-2022.

È un autentico figlio d’arte Francesco Boniciolli, secondogenito dell’allenatore bianconero. Nato a Trieste il 25 settembre 2001, il giovane trequartista (185 centimetri) ha completato il suo percorso giovanile tra Fortitudo Bologna e Stella Azzurra, aderendo alle maglie alle nazionali di categoria. Nel 2019 Boniciolli jr si è trasferito agli Stati Uniti, alla Marion High School (Indiana), conquistando il titolo finale grazie al suo triplo allo scadere nella partita decisiva. Nel 2020 se ne è iscritto nel New Jersey, all’Holy Cross Prep, mettendosi in luce grazie ad una media di 20 punti a partita. Nell’autunno 2021, intorno alla Compass Prep Academy, Paloma ha ricevuto un’offerta per una borsa di studio completa alla Franklin Pierce University (Division 2). Primo tesseramento “senior”, dunque, di Francesco Boniciolli all’Apu OWW Udine.

Alessandro Naoni, invece, è nato a Brescia il 14 gennaio 2003 ed è cresciuto nelle giovanili della Germani Brescia, concludendo il percorso di formazione l’anno dopo Orange 1 Bassano. Seppur giovanissima, la guardia bresciana di 192 centimetri ha già esordito in Serie A e in Eurocup con la maglia della Leonessa nella stagione 2019-2020. La tenuta del Naoni 2021 è stata approvata in anticipo al Falconstar Monfalcone (in Serie B), collezionando 24 belle presenze (con una media di 9,5 punti a partita). Arriva all’Apu OWW Udine con la formula del doppio utilizzo con Falconstar Monfalcone.

L’operazione è possibile grazie alla disponibilità della Germani Brescia, nella figura del Direttore Generale Marco De Benedetto, e della Falconstar Monfalcone, nella figura del Direttore sportivo Giancarlo Visciano, con cui la società bianconera ha instaurato diverse collaborazioni in l’ultimo anno.

Tutta l’Apu Old Wild West Udine desidera restituire un sincero in bocca al lupo dovuto ai giovani atleti, che ci darà l’opportunità di vivere un’esperienza importante non solo dal punto di vista tecnico, ma anche – e soprattutto – umano .

Add Comment