Novak Djokovic perde anche a Belgrado: il battuto di Rublev, ancora nessun titolo nel 2022. Alcaraz vince il Barcellona

il crollo di Novak DjokovicQuando gli è venuta l’idea di vincere il primo titolo del 2022. In una fase finale ha disputato tre tornei per via della sua volontà di non vaccinarsi contro il Covid-19, il numero 1 del mondo ha segnato 6-0 in il terzo set della finale cedendo il titolo del torneo casalingo a Belgrado ad andrei rublev. Di certo non hanno pesato l’undicesima in campo durante la diciassettesima, nella propria batteria dalla distanza: 6-2, 6-7(4), 6-0 il punteggio finale contro l’ATP numero 8. Sfuma così il trofeo numero 87 per il serbo, che nel suo paese ha vinto 37 partite e ne ha perse 6.

Andrey Rublev e Novak Djokovic (ANSA)

Rublev festeggia il terzo titolo del 2022 dopo Dubai e Marsiglia. Sono undici e i suoi trofei a Bacheca. Il russo ha conquistato la sua prima vittoria contro un numero 1 del mondo e ha rischiato la vittoria contro il serbo alle Atp Finals dello scorso novembre.

Al Barcellona trionfa Alcaraz

Al Barcellona, ​​​​​​invece, ha trionfato Carlos Alcaraz che nella lunga domenica a causa del ritorno delle semifinali per pioggia ha prima finito, in mattinata, l’australiano Alessio De Minauro, serie di prove n. 10, con il punteggio di 6-7 (4/7), 7-6 (7/4), 6-4 e poi in finale ha battuto il connazionale Pablo Carreno Busta, No. 8, con un più agevole 6-3, 6-2. Anche Carreño aveva dovuto sostenere gli straordinari della semifinale in mattina in cui, però, aveva prevalso più agevolmente (6-3, 6-4), sull’argentino Diego Schwartzman. Il lato stampato Alcaraz l’ha compiuta contro De Minaur annullando punto di corrispondenza mentre era sotto 6-7, 5-6. Per il 19° anniversario di Murcia si tratta del quarto titolo in portaerei, il terzo nel 2022 in cui continua ad essere imbattibile in ATP 500 (9 vittorie e 0 sconfitte).

Donne, Svizzera regina di Stoccarda

in campo femminile Iga Swiatek Ha vinto il torneo indoor di terra rossa WTA 500 a Stoccarda. Il polacco, testa di serie numero 1, ha battuto il finale bielorusso Aryna Sabalenka, terza forza del tabellone, a tempo debito con il puneggio di 6-2, 6-2. Sulla terra di Istanbul (Wta 250), invece, ha vinto il russo Anastasia Potapova che ha girato il meglio per 6-3, 6-1 sulla connazionale Veronika Kudermetovaserie di test numero 3.

Add Comment