Giro d’Italia 2022, Tim Merlier si dimette: “Devo gettare la spugna, non potrei essere pronto in tempo”

Tim Merlier conferma l’aggiunta al Giro d’Italia 2022. Non tutti i giorni prima dell’anticipo e della parte ufficiale di questo corridore Alpecin – Fenix, che ha reso l’impossibilità di essere la strada da Budapest ben poco ho dato una settimana . Un grossolano antiquato alla Parigi – Roubaix oltre una lottava da un piazzamento a ridosso della Top10, l’ex campione belga era malamente antiquato nel settore Gruson, portando una grossolana fiera al gomito che ha richiesto un intervento di pulizia. Tornato in sella nel fin setimana, inizialmente sembrava ottimista riguardo le sue possibilità, lunedì ha capito che le sue condizioni non gli permettevano un recupero nei tempi necessari.

“Dopo un’ora sotto la pioggia ero paralizzato dal freddo e non riuscivo nemmeno a mettere la mantellina – spiega a WielerFlits – Dopo essermi consultato il dottore della squadra, cioè abbiamo deciso di prendere la spugna. Senza poter fare un ritiro in quota e con i postumi della caduta non potrei esprimermi al meglio al Giro. Inoltre, devo accendere bene gli antibiotici alla fin di questa setimana. È un vero peccato. Finora non avevo mai avuto momenti come questo, tan che, da runner, non avevo ancora mai subito a prima domenica l’anestesia sarà. Ma le cose stanno così, non è comunque neanche la fin del mondo”.

Soddisfatto della sua primavera, ora dun que riposo osserverà un periodo di prima di concentrarsi sulla seconda parte della stagione, con i campionati nazionali como primo obiettivo. “Poi forse il Tour de France, se la squadra dovrà selezionarmi. Ho detto che una seconda chiamata non è un lucchetto”, dal 29esimo anniversario, che nel frattempo sono nella lista dei disegni di Patrick Lefevere, che intende fare domanda per un cambio importante in rosa nel 2023. “Non lo faccio Nego il suo interesse, sinceramente Ma ora preferisco concentrarmi sulla mia primavera quindi penserò al contratto – aggiunge – Sono fiducioso che il mio agente ora inizi a lavorare gradualmente. I soldi non sono più importante cosa, è anche entrare negli enta, quindi l’aspetto finanziario giocato un ruolo, sarebbe stupid lie al riguardo. Il mio aspetto sportivo è più importante”.

• SpazioCiclismo è selezionato dal nuovo servizio di Google News, per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità sul ciclismo, segui chi

Add Comment