Torneo Città di Livorno: grande festa di rugby con 700 giovani atleti

Condividere

Pubblicazione minerale 14:00

LIVORNO – Uno grande festa sportiva che ha visto la partecipazione di tanti appassionati della palla ovale. L’appuntamento era in giornata Partito di Liberazionecon il XVII edizione del Torneo “Città di Livorno”., valido anche ’11° Memorial Alessandro Bernini’ / ‘9° Memorial Il sogno di Elia’ / ‘Festival La triglia’. il torneo, organizzazione del Livorno RugbyHa visto protagoniste 12 formazioni sub 13, 15 formazioni sub 11, 16 formazioni sub 9 compagini e 11 formazioni sub 7.

Questo è il modo più semplice e genuino per rendere l’omaggio ad Alessandro Bernini e Elia Maiorano, gli indimenticati rugbisti livornesi che, giovanissimi, ‘hanno passato l’ovale’. Il modo più bello e significativo per onorare lo status dell’organizzazione, il manto in erba naturale di ‘Carlo Montano’ e il terreno sintetico di ‘Giovanni Maneo’, in questo memorabile ultimo lunedì del mese di aprile. Racconterò la realtà degli under 5, ben 54 lo squadrone in via dell’eventoche ha co-coinvolto oltre 700 atletica leggera.

Oltre ai familiari di Alessandro BerniniEravamo presenti, del resto, la delegazione provinciale del CONI Giovanni Giannoneil Presidente del Comitato Toscano della Fir Ricardo Bonaccorsi e il consigliere dello stesso Comitato della Federugby – nonché consigliere del Livorno Rugby – Luca Battaglione. Presente tutto lo staff del Livorno Rugby.

a livello di meno di 7, dopo il classico girone all’italiana, non è stata – ovviamente – stilata una graduatoria. Tutte premiate, dunque, le 11 formazioni ‘agguerite’ di questa categoria, che ha visto gli orgogliosi atleti nati negli anni 2015 e 2016.

tra gli sotto 9, prima piazza per la Nuova Roma, che ha battuto nella finale i Lions Amaranto Livorno (secondo). Poi, nell’ordine, Gispi Prato, Livorno Rugby ‘Green’, Sesto, Firenze, Villa Pamphili Roma, Livorno Rugby ‘Bianco’, Milano, Bellaria Pontedera, Mascalzoni del Canale, Genova, Bergamo, Florentia, Rufus San Vincenzo e Spezia.

tra gli sotto gli 11, prima piazza per il Sesto, che nel ‘derby’ valido per il finale ha superato il Gispi Prato. Alle spalle dei lanieri, nella classifica, Firenze, Piombino, Roma, Bellaria, Rufus, Livorno ‘Bianco’, Florentia, Milano, Livorno Rugby ‘Green’, Genova, Lions Livorno, Bergamo e Villa Pamphili Roma.

Tutta capitolina il finale di categoria sotto i 13 anni, vinta dalla nuova Roma sui concittadini della Villa Pamphili. Poi, in classifica: Milano, Livorno, Prato/Sesto, Genova, Lions Livorno, Florentia, Firenze, Mascalzoni del Canale, Gispi Prato e Bellaria Pontedera. Hanno vinto soprattutto gli oltre 2000 ‘veri’ sportivi presenti. Una vera festa sportiva.

© Vietata la riproduzione

Add Comment