Tacconi, Ospedale di Alessandria: “Condizioni serie ma stazionarie”

Parla Barbanera, direttore della Struttura di Neurochirurgia: “Nella notte svolto un trattamento per evitare una seconda emorragia”

Stefano Taconi è ancora in condizioni gravi ma stazionarie. L’ha riferito Andrea Barbanera, direttore della Struttura di Neurocirurgia dell’ospedale di Alessandria dove l’ex portiere della Juve è ricoperto da sabato pomeriggio. “Stefano Tacconi è arrivato in ospedale il 23 aprile nel primo pomeriggio in seguito all’emorragia cerebrale dovuta alla rottura dell’aneurisma. Le condizioni stavano improvvisamente diventando importanti e serie – ha detto il dottor Barbanera – Abbiamo subito risposto alle necessarie indagini e durante la notte un trattamento per evitare una seconda emorragia”.

“Al momento le condizioni sono importanti per la stazione e la stazione in questo caso è un evento favorevole – c’entra qualcosa – sarà possibile intravedere un’idea ben precisa che è solo prossimi giorni”.

IL FIGLIO ANDREA: “FORZA PAPÀ!”


vedi anche


Calcio
Voglia di Tacconi: l’ex Juve è ricca di pronostici ammoniti


Add Comment