La sfortuna non molla Alonso neanche a Imola – F1 Piloti – Formula 1

Altra raccolta amara di Fernando Alonso in Emilia. La fortuna continua ad essere stretta compagna di avventure del pilota spagnolo, affrontando la perdita della grande occasione di un buon risultato in condizioni – sempre che la partenza fosse finita – in cui lo staff del fuoriclasse fa la differenza.

Il due volte iridato è stato colpo involontario di Mick Schumacher Nel primo giro del Gran Premio, con il pilota della Haas che aveva vinto l’Alpine #14, alle spalle il fidanzato mentre era in testacoda. risultato? Fondo danneggiato e pancia squarciata poco dopo, con entrambi i radiatori in bella vista.

“È stata l’ennesima gara sfortunata per noi in questa stagione – commentò anche – Dopo una decente partenza, siamo saliti fino all’ottavo posto ma cerano molti danni sulla fiancata destra, del fondo alla pancia, quindi non abbiamo potuto fare altro che ritirarci. È a perché a piccolo contatto con Schumacher, ovviamente ha involontariamente la nostra macchina e la nostra gara. dopo quattro gare Pensavo di vedere almeno 20 o 30 punti in campionato, una volta e solo perché. La stazione è ancora ma lunghissima”.

Imola da dimenticare anche per Esteban O con14° dopo aver incassato anche uno cinque secondi di penalità per unità rilascio pericoloso al pit stop nei confronti di Hamilton: “È stata una gara frustrante per noi, non essendo riusciti a portare a casa nemmeno un punto. Per me è difficile alla fine dell’inizio e il risultato della qualifica ha compromesso il resto del mio weekend – ha detto il francese – Ciè manca un po’ di ritmo e alla fine non siamo stati abbastanza veloci pere in punti zone, anche senza la penalità di cinque secondi. Quella di Imola è una pit-lane davvero stretta, ma terremo questa cosa e il successo nel debriefing ma vedremo se riusciremo a evitarlo. Impareremo e andremo avanti da questo, e sono già impaziente di andare a Miami”.



PRENOTAZIONE RIPRODUZIONE




Add Comment