“Perchè penserò al titolo comincerò a fare punti pesanti”

Il pilota della Ducati a Portimao vicino alla svolta: “Inizio difficile, ma vediamo che stiamo arrivando: al campionato inizierò a conquistare risultati importanti”

Dal nostro ha invitato Paolo Ianieri

– portimao (da)

Sembra dimagrito, “ma solo perché mio sono tagliato i capelli”. Scusa, Francesco Bagnaia, alla vigilia di un weekend molto importante per Lui e per la Ducati, la sua pista dove Pecco ha sempre dimostrato di andare forte, secondo e primo, l’ultimo anno per la visita che ha fatto la MotoGP a Portimao. “Quella traccia il mio cuore è tanto, noi a ogni gara sappiamo di essere a po’ più avanti, le speranza è quella di fare un bel lavoro”, esordisce Bagnaia. Che nelle ultime due gare, Argentina e Stati Uniti, ha collezionato due quinti posti, ma qui ambisce a molto, molto di più.

stiamo arrivando

“Non è stato inizio un facile – ammette –, sappiamo che è un lungo allo stesso tempo vediamo che stiamo arrivando”. Questa, è lui per primo, è l’ultima settimana in cui inizio a capitalizzare, accendendo punti pesanti, imperativo per restare agganciati al treno che porta il Mondiale.

piuttosto nervoso

“Penserò che il campionato bisogna comincerà a fare risultati importanti – concede Bagnaia, che farà 4 gare si trova a dover recuperare 38 punti dal leader Enea Bastianini, in quanto ci sarà una gara parallela con Marc Marquez, che lo prenderà ad appena lunghezza -. Quello che devo fare è soprattutto non innervosirmi come è successo nelle prime gare, quando vedevo che ero dietro. Jack (Miller; ndr) è coraggioso con Austin, mentre cercava ancora di essere forte, perché in gara non eravamo disposti a farlo altrettanto, ma è arrivato in questo momento, ho camminato per imparare dal punto di pesare” .



Add Comment