Il bookmaker sognava Marc Márquez

Il campionato del mondo di MotoGP naviga incerto, senza un vero condottiero che al momento sa recitare il ruolo di favorito. Enea Bastianini guida la classifica con due vittorie nelle prime quattro gare e arriva a Portimao con 61 punti in classifica. Inseguono Alex Rins (Suzuki) a quota 56 e Aleix Espargarò (Aprilia) a 50 punti. Ho pilotato la veglia del Mondiale e sono stato il candidato principale allo scettro iridato, chi per un motivo e chi per un altro, iniziato nelle retrovie.

Fabio Quartararo, presente con una Yamaha M1 che si differenzia per termini di potenza sui rettilinei e per grip al posteriore, è attestato 5° in classifica a 17 lunghezze dal Romagnolo leader. Svincolato 12° Pecco Bagnaia a 38 punti dal collega del marchio. Seguito da Marc Marquez con 21 punti (-40 all’epoca), è partito anche sotto la linea che il campione Repsol Honda è saltato a causa del Gran Premio per il nuovo caso di diplopia derivante dal warm-up scaduto a Mandalika. Visto che il campionato MotoGP si svolge in Europa per la tappa di tappa, sul circuito dell’Algarve, l’idea del quinto dovrebbe iniziare a chiarirsi e il paddock dovrebbe ritovare il suo attore principale. Il condizionale è d’obbligo…

Marchese padrone della MotoGP?

Ma i bookmaker sembrano non nutrire dubbi: Marc Marquez ancora il super favorito e la vittoria del Mondiale arriva quotata a 3.25. No, non siamo ancorati al top della forma dall’incidente di Jerez 2020 e dovrei seguire un lungo piano di fisioterapia alla mano destra, per via delle biblioteche internazionali che non hanno bisogno di avere uno strumento in mezzo alla strada. Al di là dello stratosferico rimonta di Austin in cui ha raccolto 18 posizioni in 20 giri di gara, ha fatto registrare una cosa se è capace dell’altro iridescente iridato. L’unico antagonista semina Fabio Quartararo quello che vince il mondiale viene valutato 4.00. Il fuoriclasse in Carica è l’unico della Yamaha a riuscire a spremere la YZR-M1, per rivelarsi molto critico nel confronto dell’ultima specifica del motore.

Pecco Bagnaia è il “grande atteso” di questa tappa della MotoGP. Scende a Losail, un punto conquistato a Mandalika, 5° posto a Termas e Austin. Il feeling con la nuova Ducati GP22 è ancorato a prestazioni ottimali e non ha saputo a volte dare segni di nervosismo, in quanto la moto non risponde adeguatamente alla sua essenza. Ma in Portogallo è colui che privilegia la migliore prestazione del suo quinto circuito nella stagione 2021, dove ha collezionato un 2° posto e una vittoria nella vittoria finale. La vittoria iridata del vicecampione piemontese arriva con quota 6.50.

Bastianini e altri favoriti

Grande interesse per gli scommettitori potrebbe attirare il 7.00 affibbiato Enea Bastianini, leader provvisorio di classifica con già due vittorie all’attivo. Ottimo feeling con la Desmosedici GP21, ha dimostrato di saper gestire anche la gomma posteriore, ha carattere agonistico e fama. Il pilota del team Gresini Racing potrà vedere la vera rivalità di questo campionato che mostrerà risultati costanti e poca attenzione. La Suzuki GSX-RR non ha mostrato molto del suo potenziale, ma è sempre presente nel gruppo di prova. Alex Rins è quotato alle 8.50, Joan Mir alle 10.00. Il bookmaker sembra non osare nessuna possibilità, invece Franco Morbidelli in sella alla Yamaha del team factory. La sua vittoria iridata viene premiata a 126.00!

Add Comment