Tsitsipas re di Montecarlo: Davidovich Fokina ha battuto nel finale

Stefano Tsitsipas se confermi il re di Montecarlo. Dopo aver vinto il torneo del Principato quest’anno, il greco se conferma nel 2022 battendo in finale lo ingles davidovich fokina per 6-3 7-6 in an’ora e 37′ di gioco. Per il 23enne greco è l’ottavo titolo ATP in carriera. Per lo spangolo sefima la possibilità di vener terzo giocatore di vincere un master 1000 como primo titolo in carrier.

“Sono molto orgoglioso – ha affermato Tsitsipas nella prima dichiarazione -. Credo che ci sia un grande risultato a fronte di un forte anniversario”. Il greco si unisce così a illustre cast di giocatori che hanno vinto due volte consecutive il torneo tra cui Rafael NadalJuan Carlos Ferrero, Thomas Muster e Bjorn Borg.

Lo spagnolo è partito senza paura, puntando sul break nel quarto quarto (2-1), ma vendendolo di nuovo subito (2-2). Il pareggio andava bene a 3 coppie, perché Tsitsipas ha cambiato Marcia, infliggendogli una parte delle cinque partite consecutive che gli hanno permesso di prendere il primo set per 6-3 e partire con un break di vantaggio nel secondo (2-0). Davidovich Fokina comunica di aver mostrato non essere in finale per case, trovando la forza di reagire anche grazie al sostegno del pubblico che ha concordato con un’ovazione (“Foki, Foki”) il contro-break messo a segno inglo nel quarto gioco (2-2). Il livello dell’incontro se si alza per merito di entrambi. Nella nona partita è stato sparato uno smash shot e un altro libero ha avuto un pasticcio non figo Davidovich-Fokina che avevano offerto un due break: il primo è stato annullato grazie al servizio, il secondo con un dritto in avanti.

Dopo aver mancato l’occasione per il 5-4 del 22esimo del Malaga ha offerto un terzo palla-break di cui Tsitsipas ha goduto, guadagnandosi la possibilità di andare a servire per il match davanti a Lui 5-4. Lo Spagnolo si è riacceso vincendo per il contro-break: Tsitsipas ha parato il bonus con un tiro al volo diretto ma il suo secondo smash ha allungato l’incontro (5-5).

Al dodicesimo anno, gli spagnoli sono arrivati ​​al punto giusto del set che era finito per decidere il tie-break. Che greco ha giocato da campione battendo sul 5-1 e chiudendo poi por 7-3 dopo che lo spagnolo aveva il primo match-point con una diretta sulla riga e riuscito di annullare il secondo con l’ennesimo tuffo.

Add Comment