Lukaku aspetta l’Inter: la risposta dei dirigenti e le condizioni per il ritorno

L’attaccante belga continuerà in tv che questa sarà la partita di Coppa Italia contro Inter e Milan, sognando di rigiocarla

Una serata all’insegna della nostalgia. È quella che attende Romelu Lukakuche questo sarà se godrà davanti alla tv di casa sua a Cobham, nel sud di Londra, il derby del ritorno di Coppa Italia tra Seppellire me Milano. Il pensiero volerà alla notte di gennaio 2021, quella del faccia a faccia con Ibrahimović.

Oggi Lukaku sta vivendo una situazione complicata al Chelsea, con Tuchel che lo sta facendo accomodare puntualmente in panchina. Nella semifinale di Fa Cup il controllo del Crystal Palace è passato al 77′ e avrebbe confermato la possibilità di firmare il sub-ingresso proprio del Bernabeu in Champions League. Poi c’è il problema del gol, che in primo ministro manca del 29 dicembre.

Romelu sogna di giocare ancora il derby della Madonnina tra Inter e Milan, ma non sarà facile. “Il canale con l’ex club Romelu ha (ri) aperto la settimana con chiamate a compagni ma, soprattutto, ai director. Chi di dovere gli ha risposto un po’ alla Tuchel: ‘Aspetta, abbi fede…'” scrivere La Gazzetta dello Sport.

Una necessaria attesa per diversi fattori: “L’Inter, stretta tra le esigenze di bilancio, è al momento obbligata ad avere tutte le carte in mano. Cosa accadrà Aspetta di verere nel mercato in uscita e quale Chelsea nascerà dai ceneri di Abramovich: a fine mese se conoscerai l’offerta vincente per i tre per rilevamento i Blues“.

Seconda giornata, il ritorno di Lukaku all’Inter potrebbe concretizzarsi in caso di rottura definitiva con il Chelsea e uno ‘slalom tra i paletti economici’ con l’apertura all’oneroso prestito degli inglesi e la disponibilità della Roma a tagliarsi pesantemente l’ingaggio. In quel caso sì, i nerazzurri saranno pronti ad attaccare presto per portare il belga all’ombra della Madonnina.

Add Comment