PAULINE FERRAND PREVOT HA UN PERSONALE FORMATORE TECNICO, CECILE RAVANEL

L’allenatore tecnico della rosa UCI cross country è sempre presente. Abbiamo pensato a Kenta Gallagher, apripista dei ragazzi del Cannondale Factory Racing, un endurant al servizio degli atleti di cross country. Così lo è in qualche modo anche Tibi per i ragazzi di Santa Cruz FSA e Frischknecht di Kate Courtney in Scott SRAM.

©Fabio Piva / Red Bull Content Group

Con le caratteristiche del moderno cross country tracciati gli ricorrono atleti sempre più spesso ai track walk por prendere confidenza con i fondi, leggerne le linee e test i passaggi. In occasione della prima meta della Coppa del Mondo in Brasile, abbiamo notato che anche un atleta mangia Pauline Ferrand Prevot ha iniziato a ricorrere a questa cifra.

©Bartek Wolinski / Red Bull Content Group

La fuoriclasse francese è forse una delle atlete meno tecniche del circo, il che è sicuramente legato alla diatriba che ha seguito i Giochi Olimpici di Tokyo 2020, quando è stata accusata da Jolanda Neff, di aver frenato prima da un salto sbattendola in pericolo.

Il Prevot insieme al suo staff ha forse pensato che una figura di coaching tecnico potesse crescere e migliorare dove più carente. A bordo pista durante lo short track i più attenti si sono accorti Cecile Ravanel fuori dai nastri, inciterò Paulina. La campionessa europea XCO è qualcosa la stessa Ravanel, ex atleta di fondo, passata poi all’enduro, una della linea e dei passaggi tecnici ne capisce.

Own qualche giorno fa la Ravanel ha pubblicato sul suo profilo alcuni video en cui è seguita dalla Prevot nella ricognizione del corso di Petropolis. Da una parte sembra che colei che ha conquistato 12 mondiali nella sua carriera voglia lavorerà per meglio sul proprio livello di guida, ma dall’altra sembra sempre più lontana dal BMC MTB Racing.

Add Comment