PESARO – VIRTUS, PAGELLE E INTERVISTE – BOLOGNBASKET

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA

testimonianza votazione NG – Minuti di trash time finale.
Manon votazione 7.5 – Ha spazio e se lo merita tutto. Difende, lotta e segna, accetta nell’ultimo quarto di resistere all’ultimo tentativo di Pesaro. 18 punti e 7 assist, finalmente.
Belinelli votazione 6 – Dopo un altro mese era comprensibilmente affaticato e aveva il feeling con il canestro. Da qui in avanti servirà eccome.
pajola votazione 6 – Serata traquilla in cui diffende e gestisce la squadra.
Alibegovic votazione NG – Ultimi minuti.
Hervey votazione 7 – Se mi sentirò, soprattutto un rimbalzo. Con 8 è il migliore di serata, e la sua fisicità fa la differenza.
Jaiteh votazione 7 – Importante nella prima pausa, quella del secondo quarto. 11+7 e ottime cuce difensive contro un cliente difficilissimo come Jones
Shengelia votazione 7.5 – Assieme ad Hackett spacca la partita nel terzo quarto. Difesa, punti, stoppate, grinta.
hackett votazione 7.5 – Se accetti il ​​secondo tempo. 12 nel terzo quarto e spacca la partita. Prova di enorme solidità.
Sansone votazione 7 – Molto presente. Inizia schiacciando dopo un’azione corale inizia da lui, poi si fa sempre trovare presto, davanti e dietro. Grande energia.
Weems votazione 5.5 – Molto stanco, stasera fa fatica. 1/7 al tiro, poi non c’è bisogno di lui e può tirare il fiato.
teodosico votazione 6.5 – Parte alla grande con quattro triple, poi gestisce la squadra – pur con qualche persa di troppo – lottando anche a rimbalzo.

Sala Stampa, parroco di Valentina Calzoni

Ho dato la parola Sergio ScarioloVorrei fare i complimenti a mio cugino di tutto per l’iniziativa di togliere la maglia ad Ario Costa perché lo conoscevo da 30 anni e sono un giocatore che ha creato la cultura di una maglia e di una squadra dimostrando altruismo e generosità che si incontravano costantemente al servizio dello sport, a Pari di tutte le loro altre grandi qualità. Venendo alla gara, credo sia stata a grande prova da parte nostra, sicuramente Pesaro ha lottato nonostante qualche limite e disgrazia, ma ha dimostrato perché ha per gran parte di stagione. Apprezzo che siamo stati seri nel cercare di stare il più possibile con le mani sul volante anche quando dovessimo perderlo. I playoff di Eurocup ci assorbiranno molte energie quindi bene arrivare a quattro partite dalla fin della estagione regolare mantenendo il vantaggio invariato sul suo Milano. Forse non siamo stati proprio 100% padroni della partita, più seguramente siamo rientrati nel terzo quarto con lo spirito giusto per creare il gap che poi ci siamo portati fino alla fine.

Ho dato la parola Luca Banchi: Compimenti a Bologna che ha dato testimonianza di meritare il primo posto in classifica. Hanno ruotato tanti uomini e quintetti sempre equilibrati e insistenti. Abbiamo contenuto solo in parte il loro gioco, complice anche una rotazione della nostra ridottissima e inadeguata per competere in gare di questo livello. Archivio questa settimana con soddisfazione. Sono arrivate due vittorie importanti in chiave salvezza. Questa volta c’era una montagna quasi impossibile da scalare. Abbiamo trovato risorse piccione potevamo. Siamo riusciti ad avere qualche timido tentativo di rientro dopo un primo tempo brillante, poi oggettivo è stato difficile tenere il passo di questo avversario. Sanford è sfortunato. Miracolomente abbiamo messo in campo contro la Fortitudo sapendo di esporlo al rischio di non avere stasera. Speriamo ci possa essere alla prossima partita. Stasera oltre a lui indisponibile c’erano altri giocatori condizionati da situazione precaria, ma devo lodare il loro sforzo per il sacrificio fatto per questa squadra. Dopo il terzo periodo abbiamo avuto la forza di andare a -12, ma onesta siamo una squadra non pensata e non strutturata per competere a questi livelli qua, a maggior ragione a questa sfida spremuti da setimana dura e senza di uomini.

Add Comment