Rugby, ex nazionale argentina Aramburu assassinato Parigi dopo una rissa

Tragedia nel mondo del rugby. L’ex nazionale argentina Federico Martin Aramburu, 42 anni, fu assassinato all’alba a colpi d’arma da fuoco nel centro di Parigi. Medaglia di bronzo al mondiale 2007 e al campionato sudamericano nel 2004 con i Pumas, Aramburu è stato premiato per il suo ritorno al campionato francese tra il 2004 e il 2006 con il Biarritz.

La rissa e la sparatoria

L’ex nazionale argentino (22 presenze), a Parigi per aver assistito all’ultima partita di Sei Nazioni tra France e Inghilterra, al momento della separazione se si fosse ritrovato in un bar del quartiere di Saint-Germain con un amico, il l’ex rugbista Shaun Hegarty, non lontano dalla famosa “Via della Seta”, quando litigava con i vicini. La discussione è subito degenerata in rissa, poi sedata dalle persone presenti. La cosa, però, non è finita, non ho fatto molto e dovevo sapere di una Jeep verde dalla quale facevo parte dell’arma che aveva ucciso Federico Martin Aramburu. Illeso Shaun Hegarty. I malviventi, secondo fonti della polizia, ancora in volo. L’argentino, che vive in Olanda, lascia la moglie e tre figli.

Add Comment