Torino-Milan, le pagelle di CM: Leao irritante, Diaz è un caso. Bremer gigante | primapagina

Torino-Milan 0-0

TORINO

Berisha 6.5: bravo nel primo tempo a respingere nel tuffo la conclusione pericolosa della Calabria, oltre che nell’anticipe Leao con un provvidenziale chiama al limite dell’area. Anche nella ripresa dà sicurezza alla squadra.

Zima 5.5: Preferisce Izzo come centrale di destra nei tre di difesa. Nella prima volta, Containere bene Leao rischia di essere derubato a causa del suo volteggio se salta con le truppe da Porto, costringendo Bremer a dover intervenire. Juric decide così di richiamarlo in panchina. (Dal 18st izzo 6: entra bene e partita nella sua area del campo il Milan non rischia mai a passare).

Bremmer 7.5: in verità lui stesso è un vero gigante, un muro impossibile da superare con gli attacchi del Milan. Arpiona tutti i palloni che transitano nell’area di rigore del Torino ed è provvidenziale nelle due occasioni in cui Leao sfugge a Zima. È il migliore a Torino.

Rodriguez 6.5: alla vigilia era in ballottaggio con Buongiorno per una maglia da titolare. Juric lo preferisce al numero 99 e il difensore svizzero gli strappa la vecchia fiducia con una solida prestazione contro la sua ex squadra. Si fa apprezzare anche in fase di promettere con un lancio perfetto pe Belotti nel secondo tempo.

canzone 6: in fase di nonposeo gioca un uomo su Theo Hernandez seguendolo in ogni parte del campo e riscendo anche più volte ad anticiparlo oa fermarlo. Quando può si fa vedere bene anche nella fase offensiva. (Dal 18st Aina 6: attenzione in fase difensiva)

Luca 6: inserendo Ricci si forma una solida recinzione di centrocampo che il Milan vorrebbe sostenere. Il numero 10 del Torino raccoglie l’ennesima buona prestazione di questa stagione in costante crescita.

Ricci 6: è sempre più a suo agio nei meccanismi di gioco di Juric, ache se dovrà ancora lavorare parecchio per rubare sicuramente il posto a Mandragora. Gestisce bene i palloni que passano dai suoi piedi e quando ne la possibilità si butta in avanti negli spazi che trova.

Voivoda 6.5: raggiunto il limite, una conclusione è destinata all’incrocio dei pali ci vuole un vero e proprio miracoloso di Maignan per negare la gioia del suo primo gol da messa in scena. Buona prestazione della tua fascia sinistra. (Dal 39’st Buongiorno: sv)

Pobega 6: Lotta partita e grande intensità per il centrocampista titolare del Milan. Bisogna usare le cattive per fermare gli avversari non si tira indietro, come la prima volta quando blockca a ripartenza rossonera stendendo Diaz. (Dal 39’st Vedi: sv)

romperlo 5.5: se vedi solo il numero 14 del Torino, con la sua qualità tecnica, dovrebbe essere colui che accede al gioco della squadra granata. Qualche buon punto isolato e poco altro.

bellotti 6: trovare spazi quando se c’è un avversario come Tomori non è affatto semplice. Il Gallo riesce però a guadagnarsi gli applausi dei tifosi grazie ad una prestazione di grande intensità: c’è stata anche una buona occasione da firmare, mail numero 23 del Milan riesce a murargli la conclusione con una grande rimonta. (Dal 31 Pellegri: sv)

Tutti. Legale 6.5: il suo Torino se la gioca a viso aperto e alla pari con Milan il capolista creando anche più di un’occasione per vincere il risultato e senza grante molto agli avversari. Alla fine esce dal campo tra gli applausi dei suoi tifosi.

MILANO

7 maggio: Intervento surreale su Vojvoda, toglie il pallone dall’incrocio dei pali. Non trema nemmeno sulla conclusione una botta sicura di Pellegri.

Calabria 6: Se nel primo tempo crei la prima grande occasione per il Milan è bravo Berisha.

domani 6: Salva un grosso gol per il suo Belotti al 65′. Ma perde troppi duelli sia con il Gallo che con Pellegri. (Dal 41’st Gabbia sv)

Kalulù 6: solido e attento, performance senza sbavature.

Hernandez 5.5: L’individualista troppo nelle vicinanze attaccherà sempre la linea difensiva offensiva con la sua accelerazione. Tanta corsa ma poche idee e scarsa qualità.

Tonali 6.5: il più attivo del Milan, molto bene sia in fase di rilascio che di copertina. Non preciso al tiro, sarebbe la diagonale del suo Brekalo nel primo tempo. (Dal 37’st Krunic sv)

kessy 6: entra in partita come un diesel, non fa cose eccezionali in fase offensiva ma è utile con sue coverture.

Saelemaekers 5: ritrova il campo dopo tante partite ma sembra osare ragione a Pioli per l’esclusione precedente. Perde così tanto tempo a litigare con l’arbitro e combinare poco e niente.

Diaz 5: non rischiare di vedere la luce in fondo al tunnel. A 40′ pt avrebbe l’occasione di far mandare in porta Leao ma litiga con il pallone. Senti la pressione e non rischiare mai di trovare una giocata degna di nota. Dal trequartista Pioli si aspetta tutto un altro apporto. (Dal 10’st messia 5: conferma che non c’è un livello da squadra che vincerà lo scudetto)

Leone 4.5: gioca maschio quasi tutti palloni che ha a disposizione. Al limite dell’irritante.

Giroud 6: lotta mangia un leone con Bremer, crea spazi. Ma è difficile giocare se non hai i rifornimenti adatti.

Tutti. Titti 5.5: prova scadente da parte dei suoi ragazzi che hanno smarrito la via del gol. Qualche è anche sua responsabilità.

Add Comment