Miami al debutto in Formula 1, c’è anche la spiaggia tra le tribune – Notizie

Ricco circuito intorno allo stadio Dolphins, circuito che va bene per raccordare strade e vie del quartiere di Miami Gardens. C’è tutta un’esperienza che il promoter annuncia, introduce con una clip bonus di’ quel che sarà il tracciato.

Tamburello, Villeneuve, Tosa, Piratella, Acque Minerali e avanti interzine, per Imola, a raccontare storia e tradizione a Imola. McLaren Race House, Silver Arrows Miami Club, Ferrari Club, MSC Crociere Yacht Club, Red Bull Energy StationMiami risponde. Tribune di pregio, tra le molte che popolano il circuito cittadino.

In curva 6 ricreata la spiaggia e l’approdo per gli Yacht

C’è persino un approdo artificiale per gli Yacht e una spiaggia, tra la pieghe veloci del tracciato. La particolarità, venuta già in Messico, diciamo a podio che si trova in posizione diversa rispetto alla griglia di partenza. Sono i due lati dell’Hard Rock Stadium, il promotore abituato a creare due “cerimonia” separate: il via e il premio.

È fantastico indossare il glamour e l’eleganza della Formula 1la tecnologia del corse in una città dinamica e in crescita come la Miami di oggi.

L’idea era che avrei fatto uno spettacolo per le persone che sono abituate a girare per il paese e pensare “questo è qualcosa di diverso, questo è divertente, è avanti”. Prima di ogni cosa pensavo se provassi a Miami”ha commentato Tom Garfinkel, ad dell’Hard Rock Stadium e della squadra di football dei Miami Dolphins, tra i partner dell’evento.

Miami e un nuovo pubblico lì Formula 1

È un circuito veloce, dopo lungi provato a piedi, punti con staccate decisi e buoni per i sorpassi, insieme a mix di curve da medio-alta velocità. Così se presento la curva 19.

“I Miami Gardens e l’intero sud della Florida sono apprezzati dai curatori della cultura quando si tratta di moda, arte, musica, scienza e sport. È un post che sembra attraente. Dal punto di vista del corso, stiamo introducendo il migliori al mondo con la tecnologia pappagallo, la migliore ingegneria, le migliori macchine e i migliori piloti a che, potenzialmente, è un vasto pubblico che non ha visto la Formula 1“, Aggiunge Garfinkel.

Add Comment