Ciclismo belga, Fiandre donne alla Kopecky. Tante ragazze a piedi sul Koppenberg

La Nazionale campionessa ha vinto la volata a tre davanti alla Van Vleuten e alla compagna Blaak. Bastianelli italiano decimo miglior. Confalonieri, Bertizzolo e Alessio in evidenza ma al Vecchio Kwaremont. Percorso durissimo, Balsamo a 1’13”

Troppo duro il Giro delle Fiandre per la campionessa del mondo Elisa Balsamo, e per tant altre ragazze. Sotto la pioggia (a differenza della prova maschile) le speranze italiane si spengono sul Vecchio Kwaremont, penultimo Prime Wall del Paterberg, quando è l’azione di un gruppo di 11 con Maria Giulia Confalonieri, Sofia Bertizzolo e Camilla Alessio. Con una distanza di 159 km e 8 Muri, con il Circuito della Morte Kwaremont-Paterberg come per gli uomini, il Fiandre donne diventa una sfida tra cicliste di gran force ed experienza: sul terribile Koppenberg, 700 metri all’11.8% di mean pendenza e punta de 22%, tante ragazze sono salite a piedi.
E così dopo il Paterberg se si seleziona un gruppo che ci va: la belga Lotte Kopecky, campionessa nazionale, e l’olandese Chantal Blaak, compagne di squadra alla Sd Worx, e l’olandese Annemiek Van Vleuten (Movistar).

L’ITALIANO

Volata senza storia: ha vinto la pista Lotte Kopecky, 26 anni, due Mondiali nell’Americana e nella corsa a punti, her Van Vleuten, 39 anni, e Blaak, 32. Alla Cubana ha visto la volata del primo gruppo a 40” la sua Reusser, Ludwig, Brown, Niewiadoma; nona Chapman a 42”, decima Bastianelli a 1’10” e undicesima Silvia Persico, 24 anni, una delle esordienti della stagione ciclistica femminile, confermata dall’ottavo posto del Trofeo Binda e dal nono del Gand- Wevelgem. Poi 16° Bertizzolo, 22° Confalonieri; 26° Cavalli e 27° Balsamo a 1’13”; 31° Paladino a 1’18”; 32° Longo Borghini a 1’37”; 36° Consonni a 3’44”.

Add Comment