Svitolina non ce la fa più, la pausa per lo stress della guerra

Elina Svitolina ha deciso di prendersi una pausa dal tour femminile a causa dell’eccessivo stress accumulato nell’ultimo mese a causa della guerra nella sua Ucraina e del dolore lì. L’ex numero 3 del mondo, con grande probabilità, tornerà in vista del Roland Garros.

Le rippercusioni della guerra nello sport

La notizia ha scosso il mondo in diversi modi: la guerra in Ucraina sta causando centinaia di morti e milioni di persone in fuga dal proprio caso. Lo sport, ovviamente, non poteva non risentire di ciò. Sono molte le tenniste ukraine impregnate in prima linea sui propri social channel per aggiornare il mondo sulle condizioni del proprio paese. Ho avuto ex tennisti Sergiy Stakhovsky e Alexander Dolgopolov se fossi stato aggiunto all’esercito ucraino.

Elina Svitolina, all’inizio del conflitto, è una delle voci forti del coro e questo è significativo perché provoca una grande quantità di stress, che non ha compromesso la salute psicofisica.

La tennista, con un comunicato sul proprio canale social, ha annunciato la pausa di circa sette giorni del circuito per recuperare energie mentali e fische fiaccate dal conflitto nel proprio Paese.

Sono stati due mesi davvero difficili per me non solo mentalmente, ma anche fisicamente. Per un po’ di tempo ho avuto un problema alla schiena. Il dolore non è il mio permesso di prepararmi bene per il torneo. Tutto questo tempo, però, vedrò con il cuore che mi tengo che accade nel mio amato paese, l’Ucraina, e con quanto coraggio ei miei connazionali stanno difendendo il nostro paese, ho deciso di continuare a lottare nel campo. Pregate, il mio corpo non rischia più di sostenere tutto questo e quanto sono duro. Quindi, temo che a Dover comunicherò di aver saltato la Fed Cup e alcuni dei miei tornei preferiti in terra rossa. Sono al sicuro, ma sarò subito in tour. Grazie a tutti per il supporto in un periodo difficile”.

Rimarrà aggiornato sempre tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul noi profilo instagramregistrati a noi telegramma o iscriviti un lunedì maniacale, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Add Comment